Pubblicato da: troppitrippi | ottobre 31, 2007

Regata n. 1: disqualified :-(

AgguerritiDomenica 28 ottobre, 1a giornata di campionato. Ore 8.00 tutti in banchina, adrenalinici alpunto giusto (soprattutto dopo una litrata di caffè ciascuno… eh sì, le 8 del mattino son sempre le 8 del mattino…:-). Preparativi di rito e via verso il campo di regata in rigoroso regime di fuel saving. Come al solito invece le cazzate sono aggratis e quindi notoriamente abbondanti (e anche un po’ sboccacciate), e infatti non le abbiamo risparmiate!

Il vento del mattino è poco più di una bava di vento. Significa almeno tre ore abbondanti di attesa prima della termica. E infatti così è stato. All’arrivo della brezza tutta la flotta si è galvanizzata… e quindi via, tutti insieme a correre verso la barca giuria per marcare la linea di partenza. Decidiamo di partire in boa e tirare su per il lato sinistro del campo di regata.  Meno di un minuto alla partenza: Malafemmena ci si para in mezzo scatenando un rigurgito di napoletanità nel nostro augusto capitano (testuale: “malafemmena, fatte allà ma che c**** stai a fa… “) che alla fine smarca abbastanza bene guadagnando una buona partenza.

Per il resto, come dire, ce la siamo cercata: prima bolina mure a sinistra, in mezzo alla buriana di barche che risalivano mure a destra. Ovviamente alla fine, qualcuno a cui dover dare precedenza lo incontri. E così è stato: di fronte a Bellamia però facciamo i dritti, ricambiati con altrettanto affetto! Morale della favola, ci siamo presi una bella protesta finita con squalifica. Per noi.. sob sob

Peccato, in tempo reale siamo arrivati sesti di classe, a cinque minuti e mezzo dal primo…

Comunque a mio avviso abbiamo fatto una bella regata: giusta la scelta del lato sinistro, nessun errore di manovra, spi portato dignitosamente, bolina di gran classe.

Ah… dimenticavo la fantastica strumentazione di bordo: avete presente in Coppa America il tattico che gira con il suo simpatico computerino interfacciato con log, windex e quant’altro? Ok, noi non siamo Alinghi… ma accidenti, ci tocca regatare senza neanche il dato di velocità della barca…! Per fortuna, visto che siamo personcine di spirito (intendo grande spirito di adattamento) abbiamo utilizzato le variazioni dell’apparente, interfacciate (è proprio il caso di dire) con le variazioni di pressione del vento percepito in faccia per capire se stavamo perdendo o guadagnando…!

POST SCRIPTUM:  Bellamia statte accuorta… che già rombano i tamburi di guerra!

Annunci

Responses

  1. Che delusione 😦 Aver disputato una buona regata e trovarsi squalificati e senza punti per colpa di una testimonianza fasulla!!!
    Fosse stata la nostra parola contro la loro, senza falsi testimoni,forse la protesta si sarebbe conclusa diversamente…
    Propongo, nell’ambito delle prossime regate, una sorta di match-race contro Bellamia con lo scopo di restituirgli la scorrettezza!!!
    Hasta luego!

  2. Ma………hai per caso doti medianiche???????
    E’ esattamente lo stesso mio pensiero, a caldo!!!!
    Oggi, invece, sono più per proporre una condotta simil cinese: aspetta sulla riva del fiume………..!
    Fa tutto parte del “Gioco” e, non appena avrò un attimo di tempo (e lucidità) affronteremo la questione in modo didattico.
    Per ora rinnovo i miei complimenti, non solo ai regatanti ma, soprattutto, ai marinai che hanno lasciato una barca perfettamente organizzata per navigare.
    Grazie a tutti
    (l’augusto capitano)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: