Pubblicato da: troppitrippi | gennaio 31, 2008

la regola 18 su YouTube

Se le regole animate di Ezio Fonda non vi bastano più, guardate un po’ cosa hanno fatto quelli di ScioScioTeam (un gruppo di virtual skipper assatanati come pochi):

Ora, non so se sia una animazione e quindi una interpretazione corretta, ma dovrebbe essere una applicazione della regola 18 del regolamento ISAF. Quoto dal loro post:

Regola 18: Giro e passaggio di ostacoli
Questa regola ha molte variabili cerchiamo di approfondire almeno quelle principali come ad esempio:

REGOLA 18.2: DARE SPAZIO E TENERSI DISCOSTI

a) Ingaggiate regola base
Quando le barche sono ingaggiate la barca esterna deve dare alla barca interna spazio per girare o passare la boa o l’ostacolo e, se la barca interna ha diritto di rotta la barca esterna deve tenersi discosta. Dal lato pratico la regola dice che se arriviamo all’interno delle due lunghezze ingaggiati con un altra barca, che però si trova interna alla boa non solo dobbiamo dargli precedenza ma abbiamo l’obbligo anche di tenerci discosti da lei. Spesso però capita che all’arrivo in boa abbiamo una barca che ci raggiunge cercando di infilarsi internamente, noi pensando di essere protetti dalla 17.1 non le diamo spazio per manovrare e cadiamo nel tranello della 18.2a.

Un alto caso frequentissimo è quando entriamo nelle due lunghezze sulla lay line di sx, noi magari siamo sottovento ad un altra barca e convinti di avere la precedenza, invece essendo ingaggiati nelle due lunghezze dalla boa, se prima avevamo precedenza in quanto barca sottovento, dopo la perdiamo in quanto l’altra barca diventa interna alla boa.

b) Ingaggiate all’inizio della zona
Se le barche erano ingaggiate prima che una di esse raggiunga la zona delle due lunghezze e l’ingaggio si è interrotto dopo che una di esse ha raggiunto detta zona, la barca che si trovava all’esterno deve continuare a dare spazio all’altra barca, se la barca esterna diviene libera dalla poppa o ingaggiata all’interno dell’altra barca, essa non ha diritto a spazio e deve tenersi discosta.

Qui forse la definizione ufficiale è un pò confusa da capire, ma dal lato pratico la regola è semplicissima, e anche molto importante, se quando si arriva all’interno del cerchio delle due lunghezze attorno alla boa, la barca che ha precedenza, la mantiene anche se l’ingaggio si interrompe.

Nei casi di arrivo in boa molto affollati ci si ritrova per un motivo o per un altro a perdere il contatto con la barca che ci precedeva e magari ritrovandoci interni ad essa, se però al momento dell’ingresso delle due lunghezze non avevamo precedenza sull’altra barca dobbiamo tenerci discosti da essa e dargli spazio per manovrare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: